lunedì 24 dicembre 2012

E' Natale bla bla bla

E' Natale e a Natale si può amare di più.
E' Natale e a Natale si può fare di fare di più.
Perchè??
Perche??
Ogni volta che vedo quella cavolo di pubblicità mi prende una crisi e vorrei urlare: 
Perchè???
Spiegatemi voi, perchè io proprio non lo capisco, per quale assurdo motivo solo a Natale si può amare di più, essere più buoni, essere  più caritatevoli e bla bla bla e bla bla bla.
Perchè??
No davvero mi viene l'orticaria ogni volta che sento quell'assurda canzoncina.
Non ha senso.
O forse in realtà è proprio il Natale che non ha senso.
Almeno per me.
Non sono religiosa, e non per moda, ma perchè non sono stata educata alla religione.
Non credo in Dio e non credo nei miracoli.
Credo però nell'Amore.
Credo che volendosi bene, un bene sincero, e non solo a Natele, ma sempre, e per sempre intendo 365 giorni l'anno e 366 quando è l'anno bisestile, molte cose in questo mondo così brutto e meschino andrebbero decisamente meglio.
Con ciò credo di aver detto tutto.
Ciao.


6 commenti:

  1. se fosse natale tutti i giorni il mondo sarebbe migliore... ma credimi, il sistema fognario del mondo occidentale non reggerebbe una settimana!

    comunque buon natale

    RispondiElimina
  2. Di sicuro non reggerebbe...
    Buone Feste...

    RispondiElimina
  3. Sai, quando quella canzoncina subirà una variazione sul tema, tipo "è natale, si può dare di meno" per un giorno, perché si è dato di più per tutto il resto dell'anno, la felicità sarà alla portata di mano di tutti.
    E parlando di quel "di più" da donare per tutto l'anno non intendo un di più di denaro, di sangue (anche se questo, quando possibile, sia benvenuto), di impegni...
    Parlo di cose semplici, alla portata di tutti:
    un sorriso, costa niente un sorriso rivolto alla vecchietta in fila alla posta per riscuotere quattro soldi di pensione, pur se sconosciuta;
    un saluto, perfino i semplici buongiorno e buonasera, rivolti a chi si incrocia in ascensore, per le scale, alle casse di un supermercato, meglio ancora se sconosciuti;
    una carezza, al vecchietto in carrozzina, al bimbo down che ti fissa con gli occhioni spalancati e ti sorride, aspettando da te proprio solo una carezza;
    la cortesia, quella del "prego, prima lei" in una sala d'attesa (non vale in quelle d'attesa dal dentista);
    di umanità, quella che consente di vedere e capire chi è in sofferenza e offrire la possibilità di dare un aiuto...
    Questo "natale tutto l'anno, meno che a natale" finirebbe per essere la panacea di tanti mali. Come tutti i sogni belli, pura utopia.
    Ciao, auguri per tutti gli altri giorni, che il sole sia sempre con te.

    RispondiElimina
  4. Sono in perfetta sintonia con il tuo pensiero mio caro Gatto...
    mi piace, però, pensare che non sia solo utopia, ma un sogno di quelli che un giorno lontano si possono anche avverare.
    Buone feste...

    RispondiElimina
  5. Ciao!! sono passata a wordpress, mi trovi all'indirizzo http://ilramodelgufo.wordpress.com/... mi farebbe piacere se continuassi a seguirmi lì :) un bacio e buone feste!! Gaia

    RispondiElimina
  6. Lo faccio di sicuro Gaia... buone feste anche a te...

    RispondiElimina