venerdì 1 febbraio 2013

Ci pensi ogni tanto alle rane?

...io nel frattempo me ne sono andato 
se vuoi ti ho tradito 
che effetto mi fa 
la piscina di un agriturismo 
ha coperto le rane 
l'ultima volta che ti ho salutato 
poi sono scappato nel cesso del bar 
ed ho pianto sul tempo che fugge 
e su ciò che rimane...

Io alle mie "rane" ci penso spesso.
Per me le "rane" sono alcune amicizie che non ho saputo coltivare nel corso degli anni.
Spesso ripenso al tempo trascorso con loro.
Un tempo non di qualità.
Sentito in quel momento quasi come un obbligo perchè mi distoglieva da ciò che reputavo realmente importante.
Quel realmente importante si è poi rivelato un pugno di mosche e le mie "rane" sono andate avanti lasciandomi chiaramente indietro.
Come biasimarle.
Ciao.

8 commenti:

  1. Kermis, come puoi, in un post così struggente, dimostrarti così rannibale?

    RispondiElimina
  2. siete due animali senza cuore... :P

    RispondiElimina
  3. Anche a me piacciono i Baustelle ;)
    Secondo me questa canzone parla della giovinezza che non torna più e che ogni persona che ci ha accompagnato per quel tratto di vita difficilmente verrà ricordata con piacere in futuro, dato le persone in questione, quelle che per un motivo e per un altro ci lasciamo alle spalle,ci rammentano che quel tempo non verrà più. Anche io penso alle mie rane come te e provo sentimenti contrastanti..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infondo di rane nella vita di ognuno ce ne saranno sempre tante.. e a volte è carino ricordarle...

      Elimina
    2. Certo,dipende molto da come le si è lasciate...:)

      Elimina
  4. Se le rane per te sono questo...allora tranquilla....anche io ne ho avute tante di rane e come te le ho trascurate, tralasciate....a volte ci ripenso e un po' mi spiace....ma ho anche trovato amicizie migliori degne del mio tempo e in grado di capirmi meglio...Se non le hai ancora trovate, ti auguro di trovarle presto! :)
    Morbidi.

    RispondiElimina
  5. Ognuno ha le rane che si merita ;)

    RispondiElimina